RIFLESSOLOGIA PLANTARE TRADIZIONALE CINESE ON ZON SU©

LE ORIGINI STORICO MITOLOGICHE

On Zon Su©alla lettera è: Sublime arte di Toccare il piede - (Arte tradizionale Cinese del Massaggio del piede). O.Z.S. comprende insegnamenti molto antichi, che risalgono a migliaia di anni a.C. Nel VI secolo a.C. il M° Mak Zi (MoTsu o Mo Zi) integrò questi insegnamenti in un sistema unitario tramandato per via orale tra maestri, medici e monaci, l'On Zon Su© appunto, che è una parte del suo vasto insegnamento. Mo Tsu fu il fondatore di un vasto movimento culturale chiamato "Via della Terra" (Moismo), mentre Lao Tsu fondò "la via del Cielo" (Taoismo) e Confucio la "Via dell'uomo" (Confucianesimo). Mak Zi fu l'iniziatore in Cina degli studi di fisica. Fu ingegnere militare e consigliere dei Pincipi nel periodo degli stati combattenti. Per studiare l'On Zon Su©bisogna capire l'importanza dei piedi. Bisogna comprendere la filosofia delle polarità In (Yin) e Young(Yang), e la loro armonia TAI KI (Tai Chi), le corrispondenze tra microcosmo e macrocosmo, le leggi che legano le "cinque forze agenti". L'On Zon Su in Cina piano piano venne sostituito a partire dagli anni '70-'90, da altri stili di massaggio in particolare la riflessologia plantare diffusa alle pubblicazioni americane. La riflessologia Plantare ha avuto successo, ed è diventata in Cina una moda che dura tutt'ora. l'On Zon Su che divulghiamo nei nostri corsi© è la scuola madre da cui ha avuto origine la riflessologia plantare moderna.

Tutto quello di cui abbiamo bisogno è nella natura. L'arte dell'On Zon Su©, come insegna il m° Ming, è un mezzo per comunicare con il cuore, utile a riprendere il contatto con la propria intima natura. Mak Zi (Mo Tsu), il filosofo dell'amore universale ha tramandato l'arte del massaggio cinese del piede O.Z.S. conosciuto oggi con il nome di riflessologia plantare cinese, come mezzo pratico per calmare la mente, purificare l’organismo fortificare il fisico affinché l'uomo si possa “riconvertire” alla sua originaria naturalezza e splendore.

Durante un viaggio di studio in Cina, il m° Ming, medico Tradizionale Cinese, in una piccola pensione di montagna, incontrò un Monaco Buddista malato, di nome Ton Sin; dopo averlo curato, il monaco Buddista gli insegnò diversi metodi antichi e segreti di massaggio del piede conosciuti anche da maestri taoisti. Queste tecniche, fanno parte dell'On Zon Su© del m° Ming ed oggi sono conosciute anche come riflessologia plantare cinese. Il monaco Buddista inoltre, raccontò la storia di questa antica arte del piede. Molti milioni d'anni fa, ci fu un immortale, TCE KIO TAI SIN nudo/piedi grande/immortale) che dal cielo cadde nell'Oceano Pacifico con una luce gialla. Egli aveva i piedi nudi e arrivò sino alla terra di Cina: incontrando gente iniziò ad insegnare questa tecnica e si formò così una tradizione orale che durò sino ai tempi del diluvio, in seguito al quale morì molta gente. Solo pochi si salvarono rifugiandosi sui monti della catena Kunn Lunn; così la conoscenza continuò sino al maestro del Pino Rosso che la riportò a valle e la insegnò all'imperatore SAN LUN, prima solo oralmente, poi anche manualmente. Insieme alla tecnica dell'On Zon Su©, il M° Pino Rosso insegnò all'Imperatore San Lunn anche le basi del pensiero medico Cinese, in particolare la farmacologia e l'erboristeria. Erano state messe le basi di quella che al giorno d'oggi è conosciuta in occidente come riflessologia plantare cinese.

Immagine dell'Immortale Tce Kio Tai Sin
L'immortale Tce Kio Tai Sin Che ha concepito
la Mappa segreta del Piede dell' O. Z. S. detta
del "Cielo Anteriore"questa mappa come altre fanno parte
della materia di studio dei nostri corsi di
riflessologia plantare cinese

Da una mano all'altra questa conoscenza arrivò all'imperatore HUANG TI (l'Imperatore Giallo) che la imparò e la mise in pratica nel 3000 a.C.. L'Imperatore Giallo concepì e divulgò la mappa segreta del piede dell'On Zon Su© chiamata "del Cielo Posteriore"che fa parte della riflessologia plantare cinese insegnata nei nostri corsi

Dopo molte generazioni si arrivò al maestro LOI CIÒ che diede un'altra definizione: "Dentro un seme c'è un mondo". Dal tempo di HUAN TI si dice: quando il sopra è malato bisogna curare il sotto, lo Young malato si cura attraverso lo In e la testa si cura attraverso i piedi. Se non si usa questo opposto, non si cura la malattia, ma solo i sintomi. La divisione fra sotto e sopra può essere vista in due sensi: all'altezza del diaframma o a quella della caviglia. Per esempio il mal di testa (sopra) può essere curato dai piedi, ma può essere utilizzata anche la pancia, poiché si trova "sotto" la parte (malata) da curare.

Immagine di Huang Ti l'Imperatore Giallo
l'Imperatore Giallo HUANG TI concepì e divulgò la mappa
segreta del piede dell'On Zon Su©
chiamata "del Cielo Posteriore"che fa parte della riflessologia plantare cinese insegnata nei nostri corsi

Nel 2200 a.C. visse l'imperatore Grande Yi, famoso per i lavori di canalizzazione nel periodo del diluvio, egli andava sempre a piedi nudi (come naturale, pulito, libero) che si erano sviluppati molto bene, ma erano sovente stanchi per il troppo lavoro, così tutti i giorni egli si massaggiava i piedi per disperdere la stanchezza.

All'Imperatore Grande Yi risale questo detto: "Bisogna passare da sotto per salire la montagna molto alta" (in senso geografico, per salire su una montagna bisogna partire da sotto, in senso fisico, ogni tipo di massaggio per esempio, dovrebbe partire dai piedi e poi salire). L'Imperatore Grande Yi ha concepito e divulgato la mappa segreta del piede dell'On Zon Su detta "dei sei Yin e dei sei Yang) che è parte del programma di corsi di riflessologia plantare cinese della nostra scuola

Immagine dell'Imperatore San Lun
L'Imperatore Sann Lun Inventore della Farmacologia
Cinese e della Mappa segreta dell'On Zon Su©
"delle 5 stagioni"

Poi si arrivo nel 480 a. C. a Mak Zi che venne poco dopo gli altri due grandi studiosi Cinesi , Hon Zi (Confucio) e LAO ZU. Mak Zi studiò in modo particolare materie logiche e scientifiche, ma la sua scuola rimase poco conosciuta. La sua via alla conoscenza è la via di terra, molto legata alla materia e quindi anche ai piedi.

Confucio seguì la via dell'uomo e LAO ZU la via del cielo o studio dell'universo. Mak Zi studiò varie cose, ma noi ci occupiamo qui solo della parte legata alla salute. Per lui c'erano tre tesori legati alla salute:

  • 1) MO TEN - Tecnica energetica da applicare alla testa;
  • 2) TZEN TAI PAT DON - Tecnica di riaggiustamento posturale)
  • 3) ON ZON SU© Arte del saper toccare il piede, conosciuta oggi come riflessologia plantare cinese.

Infatti ai nostri giorni è conosciuta la riflessologia plantare e i diversi punti di vista con i quali viene divulgata. Nei nostri corsi noi divulghiamo l' On Zon Su© che si compone, tra l'altro, della terza parte della tecnica per salute di Mak Zi. Egli ebbe molti allievi, ma fra questi ne scelse solo tre come caposcuola: un monaco, un mendicante, un medico nomade. Il monaco cura più il cuore e la mente e il tipo di massaggio è molto incisivo e doloroso (livello terra), si dice che "massaggia da una posizione di superiorità"; il mendicante massaggia "dal basso", cura soprattutto con tecniche utili a favorire una buona circolazione, fa un massaggio debole per cambiare l'energia. (livello cielo); Il medico massaggia "da una posizione di eguaglianza, alla pari" con una forza media per curare il fisico. (Livello uomo). Le mappe del piede del sud di Mak Zi vennero esportate dai Cinesi intorno al 1840 con l'immigrazione in America e in Europa, gettando il seme di quello che poi avrebbe subito profonde modificazioni e sarebbe diventato la Riflessologia Plantare Occidentale.

Immagine di Mak Zi Il sublime filosofo dell'amore univerale
Mak Zi
M.Z. è l'inventore dell'"Arte di Toccare il piede" da lui divulgata
intorno al V sec. a.C. attraverso le tecniche segrete dei
massaggi del piede "Kio Fa, Gian Fa, Len Fa, anche queste tecniche
e le mappe geografiche segrete del piede di Mak Zi fanno parte del metodo On Zon Su©
sistematizzato dal M° Ming e sono materia di studio dei nostri corsi di riflessologia plantare cinese

Nell'antichità in Cina, i ricchi e i nobili si facevano fare il massaggio del piede: per curare il mal di testa solo dai monaci, come categoria che rispettavano. I ricchi mangiavano troppo, riposavano troppo e lavoravano poco, quindi avevano sovente problemi di circolazione, debolezza a piedi e caviglie, per risolvere questi problemi si rivolgevano ai mendicanti che erano poveri e facevano un massaggio leggero che riattivava la circolazione ed era piacevole, i ricchi stavano meglio, erano più contenti e di conseguenza donavano soldi ai poveri. I medici si trovavano nella stessa posizione sociale dei ricchi e, nel massaggio usavano una forza media.

Sino ad ora la tecnica era insegnata solo ad un numero ristretto di persone, e solo uno dei tre tipi: da un monaco si trasmetteva ad un altro monaco solo la tecnica di massaggio profondo, e così per gli altri.

Di questo lignaggio, il M° Ming rappresenta attualmente la centesima generazione nell'insegnamento dell'arte dell'On Zon Su©<. La nostra scuola organizza corsi aperti a tutti a livello professionale e amatoriale, dell'arte dell'O.Z.S. per la riflessologia plantare. I nostri corsi garantiscono che il metodo di insegnamento segue il lignaggio originale, infatti il programma formativo è supervisionato ed autorizzato dal depositario del metodo, che a garanzia della qualità dell'insegnamento firmerà di persona gli attestati.

I Nostri Corsi

Date di inizio dei corsi di riflessologia plantare On Zon Su School  aperti a tutti
CLICCA SULLA CITTA' PER MAGGIORI INFO
R O M A (19/12/2020) 
MILANO (17/10/2020)
VERONA (17/10/2020) 
LECCO  (17/10/2020)
MANTOVA (2811/2020) 
SARZANA (05/12/2020)

 

 

Acquista i libri

Da questa pagina è possibile visionare i libri di testo dei corsi di  riflessologia plantare OnZonSu© e tecniche complementari correlate alla riflessologia plantare  On Zon Su©